blog che spiega dalla A alla Z, tutto quello che bisogna sapere in materia di antifurti, sistemi d’allarme, funzionamento, tipi, novità…

L’antifurto per casa offre nuovi dispositivi di sicurezza

L’antifurto per casa offre nuovi dispositivi di sicurezza

on Ott 13, 2016 in CONSIGLI | 0 comments

Il modus operandi dei ladri comunemente è lo stesso: rompere o forzare l’ingresso, introdursi in casa, prendere il bene più prezioso e andarsene correndo con il bottino. Il miglior modo per provocargli una grande delusione sarà che nell’immobile sia stato installato un antifurto per casa, che individui l’intrusione e avvisi il proprietario e la Centrale Operativa del sistema.  In questo caso, il sistema attiva una sirena d’allarme e i professionisti dell’azienda d’allarme attiveranno il protocollo di sicurezza inviando le Guardie Giurate.

Esistono sistemi antifurto per la casa che si chiamano nebbiogeni che quando l’allarme rileva un’intrusione il dispositivo provoca un getto di fumo proveniente dal tetto e inonda la stanza. In pochi secondi il fumo invade ogni angolo della casa e i ladri vengono avvolti completamente dalla nebbia.

Il funzionamento di questo tipo di antifurto per casa è semplice: il getto è collegato a un sensore di movimento e di allarme. Quando viene rilevata l’intrusione spara la nebbia per un minuto. In soli 15 secondi può riempire uno spazio equivalente a 200 metri quadrati e, se non è ventilato, questa densità resta per un’ora.

Tuttavia questo sistema ha una debolezza:  funziona con energia elettrica, e se il ladro fa saltare la corrente, il sistema smette di funzionare. Per evitare questo, le persone che hanno installato un antifurto per la casa con getto di fumo, hanno deciso di disporre anche di alcune barriere esterne.

Esistono sul mercato vari esempi di antifurto per la casa che includono dispositivi che funzionano con batterie che possono evitare il problema del salto di corrente. Inoltre, con la tecnologia GSM e il collegamento a una centrale antifurto, notificano il cliente dell’assenza di corrente perché possa prendere provvedimenti.

Commenta il post

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *